Showroom Foster – Miami

Collaborazione con l’azienda Foster per la progettazione e realizzazione del nuovo showroom aziendale negli USA.

Continua la collaborazione con l’azienda Foster.  Assieme all’area tecnica e  commerciale è stato ideato il layout del nuovo showroom realizzato negli Stati Uniti.  Un luogo dove presentare le novità e dove creare eventi per promuovere il marchio.

Miami

Collaboration with the Foster company for the design and realization of the new showroom in the USA.

Collaboration with Foster continues. Along with the technical and commercial area, the layout of the new showroom made in the United States was designed. A place where to present the novelties and where to create events to promote the brand.

Portabottiglie Vinicio: Nuovi Articoli 2017

Enotools Vinicio – Nuovi articoli nel catalogo Laminart 2017 !

La famiglia del portabottiglie si allarga.

Dalla collaborazione tra Enrico Ottoni Design e Laminart, dopo il portabottiglie singolo, arrivano il modello a tre posti e quello a 4 posti.

Entrambi in metallo laccato e  posizionabili a parete.

Pagine 94-95-96-97 del nuovo catalogo Laminart 2017 – sezione Winetools.

 

Vinicio – New articles in the Laminart 2017 catalog!

From the collaboration between Enrico Ottoni Design and Laminart, after the single bottle holder, the three-seater model and the four-seat model arrive.

Both metal lacquered and wall-mounted.

Pages 94-95-96-97 of the new Laminart 2017 catalog – Winetools section.

http://www.laminart.it/#catalogo

 

Nuovo Ufficio/New Office – Enrico Ottoni Design

Sono contento di annunciare che ho un nuovo ufficio!

Un nuovo spazio dove lavorare, creare e costruire i sogni dei miei clienti!

Vi aspetto tutti in via Giarone 3 a Parma!

p_20161109_094104 p_20161109_094527 p_20161109_094642 p_20161109_095459 p_20161109_094341

I’m happy to announce that I have a new office!

A new space in which to work, create and build the dreams of my clients!

I expect you all in via Giarone 3 in Parma (Italy)!

Geometrie, Colori e Suggestioni dal CERSAIE 2016 – Suggestions from the CERSAIE 2016

Immagini dal Cersaie 2016 – Images from Cersaie 2016

La scorsa settimana ho visitato il CERSAIE a Bologna, fiera molto importante per il mondo della ceramica.

Vorrei trasmettervi le mie impressioni attraverso una carrellata di foto, con piccoli commenti allegati.

Last week I visited the CERSAIE in Bologna, very important trade fair for the world of ceramics.

I would like to convey my impressions through a series of photos, with small comments attachments.

 

copertina-articolo

I Colori…  –   Colors…

p_20160929_111138 p_20160929_111548 p_20160929_111737 p_20160929_115012 p_20160929_144254p_20160929_114411 p_20160929_111041

p_20160929_132402 p_20160929_151353

p_20160929_101528 p_20160929_180445 p_20160929_140917

In primo luogo potrei dire di aver notato un progressivo abbandono del “total white” sia nelle ambientazioni, sia nell’oggettistica.  Alcune serie di sanitari hanno reintrodotto il colore (bianco +colore oppure colore + colore).  I colori prevalenti sono quelli legati  alla terra (marrone, beige, grigio…), i colori ocra, il blu/azzurro carta da zucchero, verde salvia,  il bianco, il grigio ed il nero.  Il filo conduttore è il “calore”: tutti hanno sfumature calde.

First I would say that he had noticed a gradual abandonment of the “total white” in both environments, both in the objects. Some series of health have reintroduced the color (white + color, or color + color). The prevailing colors are those linked to the land (brown, beige, gray …), the ocher colors, blue / blue aviation blue, sage green, white, gray and black. The underlying theme is the “heat”: everyone has warm undertones.

La Natura… – The nature…

p_20160929_112254  p_20160929_113550  p_20160929_145031  p_20160929_155259  p_20160929_155504p_20160929_145048 p_20160929_143914 p_20160929_145134

Le ambientazioni degli stand si sono arricchite di elementi vegetali e floreali, cercando di ricreare situazioni più “domestiche” e meno austere.   In realtà anche i fiori o le piante sono sempre inseriti in disegni dalla geometria molto evidente.  Una natura “controllata”…

The locations of the stands have been enhanced with vegetable and floral elements, trying to recreate the most “domestic situation” and less austere. In fact even the flowers or plants are always placed in drawings from very obvious geometry. Nature “controlled” …

I Materiali Naturali… – The Natural Materials …

img-20160929-wa0010   img-20160929-wa0036    img-20160929-wa0038  p_20160929_100643 p_20160929_140621 p_20160929_172648

Tutti gli elementi naturali utilizzati, sono messi in risalto dalle forme pulite ed elaborate degli oggetti di cui fanno parte.

All the natural elements used, are accented by clean shapes and elaborate objects to which they belong.

Le Geometrie… – Geometries …

p_20160929_105551 p_20160929_114148 p_20160929_144708 p_20160929_114349 p_20160929_154719 p_20160929_154948 p_20160929_155025

p_20160929_160241 p_20160929_160937

p_20160929_160256 p_20160929_160812 p_20160929_160849 p_20160929_160919 p_20160929_160946

p_20160929_161000 p_20160929_144800 p_20160929_161035 p_20160929_161324 p_20160929_122613 p_20160929_161924 p_20160929_173319 p_20160929_174339

p_20160929_180753 p_20160929_162200 p_20160929_161349p_20160929_162342 p_20160929_162356

p_20160929_180128 p_20160929_180059 p_20160929_180120

p_20160929_101528 p_20160929_180445 p_20160929_140917 p_20160929_145646_bf

Il tema principale del Cersaie 2016, a mio parere, è proprio questo: le geometrie!  Tante e di tanti tipi.  Sia nella forma degli stand sia nelle composizioni delle piastrelle.

The main theme of Cersaie 2016, in my opinion, is just that: the geometry! So many and so many types. Both in the stands and in the form of tiles compositions.

Le Ambientazioni… – The Environments …

p_20160929_102113 p_20160929_113201 p_20160929_125526 p_20160929_131344 p_20160929_134319 p_20160929_144412 p_20160929_150936 p_20160929_151019 p_20160929_151126 p_20160929_154301

p_20160929_155314 p_20160929_113119 p_20160929_155409

p_20160929_161817 p_20160929_162239 p_20160929_162516 p_20160929_173644 p_20160929_112624

p_20160929_162634 p_20160929_161450

Anche nelle ambientazioni emerge la tendenza alla geometria.  I pochi elementi “organici” presenti soni sempre inseriti in contesti definiti, come se li si volesse controllare.

Even in environments there is a tendency to geometry. The few elements of “organic” present soni always inserted in defined contexts, as if to check them.

Gli Oggetti… – Objects…

p_20160929_105653 p_20160929_131322 p_20160929_132046 p_20160929_132341

p_20160929_094517 p_20160929_140934 p_20160929_105633

Alcuni degli oggetti che si staccano, leggermente, dalla logica della geometria rigorosa, assumono forti connotazioni iconiche.

Some of the items that come off lightly, by the logic of strict geometry, taking strong iconic connotations.

Omaggio “involontario” a F.L.Wright – Tribute “involuntary” for F.L.Wright

p_20160929_172744

Omaggio “volontario” a Giò Ponti – Tribute “voluntary” for Gio Ponti.

p_20160929_162856 p_20160929_162834

Ritengo di aver visto diverse cose interessanti, soprattutto nel settore dei rivestimenti, dove spiccano molte geometrie dai colori caldi.  Farò di tutto per essere presente anche il prossimo anno.

I think I have seen a lot of interesting things, especially in the coatings industry, where features many geometries in warm colors. I will do everything to be present next year.

 

Collaborazione con BlueRedGroup

Continua, in questi mesi, la mia collaborazione con BlueRedGroup S.p.A.  di Bomporto di Sorbara (MO).

Oltre a partecipare alla progettazione di alcuni locali di ristorazione, sto intensificando i miei supporti tecnici per la Direzione Lavori dei loro cantieri.  Nello specifico, tra maggio e luglio di quest’anno, ho seguito la realizzazione, in loco, di tre locali: uno a Torino aeroporto di Caselle,  uno a Palermo all’interno dell’ipermercato Coop e l’ultimo a Torino nel nuovo ipermercato Carrefour di Nichelino.  Molto stress… ma altrettanta soddisfazione finale.

Continues, in recent months, my collaboration with BlueRedGroup S.p.A. of Bomporto Sorbara (MO).

In addition to participate in the design of some local restaurant, I am intensifying my technical support for the construction management of their construction sites. Specifically, between May and July this year, I followed the realization, on the spot, three spaces: one to Torino Caselle airport, one in Palermo inside the hypermarket Coop and the last in Turin in new hypermarket Carrefour of Nichelino.  Much stress … but also a lot of final satisfaction.

Torino Caselle – Restyling ristorante My Chef 

Torino Caselle

Torino Caselle

Torino Caselle

Torino Caselle

Torino Caselle

Torino Caselle

Palermo – Nuovo Self-Service Coop 

Palermo Coop

Palermo Coop

Palermo Coop

Palermo Coop

Torino – Nuovo Self-Service Carrefour

Torino Nichelino Carrefour

Torino Nichelino Carrefour

Torino Nichelino Carrefour

Torino Nichelino Carrefour

Torino Nichelino Carrefour

Torino Nichelino Carrefour

Io col titolare della ditta Castano (montaggi)

Io col titolare della ditta Castano (montaggi)

Omaggio a Zaha Hadid, grande architetto

Le opere più belle di Zaha Hadid, grande architetto

È morta giovedì a 65 anni, dopo aver sparso sue cose spettacolari in mezzo mondo: fu la prima donna a vincere il Pritzker Prize

HADID

(AP Photo/Kevork Djansezian)

Zaha Hadid, una dei più illustri e noti architetti contemporanei è morta giovedì dopo aver avuto un infarto in un ospedale di Miami, nel quale era stata ricoverata per una bronchite. Hadid aveva 65 anni ed era nata a Baghdad, in Iraq, prima di andare a studiare a Beirut e trasferirsi a Londra, dove viveva da molti anni avendo preso la nazionalità britannica. Ma girava molto il mondo seguendo i numerosissimi progetti del suo studio, che l’avevano messa nel gruppo delle “archistar” mondiali già da quasi trent’anni. Tra gli altri, uno dei tre grattacieli della nuova zona Fiera di Milano, quello in costruzione in questi mesi. Hadid era stata la prima donna a vincere il premio Pritzker, il più importante riconoscimento internazionale nel campo dell’architettura, e anche la prima donna a ricevere la medaglia d’oro del Royal Institute of British Architects.

Le opere di Hadid hanno strutture curve, anche grazie all’impiego di nuove tecnologie e materiali come vetro, acciaio, lastre di titanio e plastica. Il suo stile è fluido e leggero, ricorda le forme naturali ed è stato definito da alcuni critici una sorta di nuovo barocco. Nel suo studio, aperto da più di trent’anni, lavorano oltre 240 architetti che hanno realizzato oltre mille progetti. Hadid ha lavorato anche nella moda: ha disegnato una collezione di scarpe per Lacoste, una borsa per Louis Vuitton e una linea di gioielli per Swarovski.

Tra le sue opere più importanti ci sono il London Aquatics Centre dove si tennero le Olimpiadi e Paralimpiadi di Londra del 2012, il Centro culturale Heydar Aliyev a Baku, in Azerbaigian con un auditorium, una biblioteca e un museo; il MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma; il Museo della Scienza Phaeno, a Wolfsburg, in Germania; la sede dell’Opera di Guangzhou in Cina; la Stazione della funicolare di Innsbruck; la Stazione marittima di Salerno e quella di Napoli Afragola, entrambe in costruzione.

Subito dopo la notizia della morte di Hadid in molti hanno scritto sui social network che si trattava di una bufala ma la notizia è purtroppo vera. Il motivo è probabilmente un articolo sul sito Mediamass che, come ha spiegato Giornalettismo, è un sito pieno di articoli che spiegano l’infondatezza della morte di persone famose, fatto per intercettare il traffico di chi, abituato alle molte notizie infondate che circolano in rete, cerca cose come “Zaha Hadid bufala”.

http://www.ilpost.it/2016/03/31/zaha-hadid-morta/

Nails Cube Corner

1933580_674002712740853_1556659670834633066_o

Il corner Nails Cube può essere personalizzato sia come attrezzature che come dimensioni. Abbiamo appena definito anche una versione con due postazioni per la manicure ed una per la pedicure (mt 3,6 x 2).

Nails Cube Corner concept by Enrico Ottoni & BGF Furniture

Distibuzione RETAIL INVEST tel. 0236564520

Incontro col “maestro” Starck!

2016-02-24 14.19.18 2016-02-24 14.20.26 2016-02-24 14.49.33

Ieri ho visitato la fiera “Progetto Fuoco” a Verona e, presso lo stand della ditta Seguin Groupe, ho avuto la possibilità di incontrare uno dei maestri del design contemporaneo, forse “IL MAESTRO”: PHILIPPE STARCK!
Qualcuno forse non comprenderà, ma per me è stata veramente una grande emozione! Ho cominciato ad ammirare i suoi lavori fin dai primi anni di università: li trovavo geniali ed eleganti allo stesso tempo; dal carattere marcato, ma capaci di inserirsi in diversi contesti senza “stonare”. Devo dire che, negli anni, ho anche imparato ad apprezzare le sue capacità “commerciali”: un genio nel sapersi proporre, nel saper vendere la sua arte e farla fruttare al meglio dal punto di vista economico! Bravo Philippe, spero di imparare tanto da te!

Yesterday I visited the exhibition “Fire Project” in Verona and, at the stand of the company Seguin Groupe, I had the chance to meet one of the masters of contemporary design, maybe “THE MASTER”: Philippe Starck!
Someone might not understand, but for me was really a thrill! I began to admire his works from the early years of college: I found them brilliant and elegant at the same time; from the strong character, but able to fit into different contexts without “out of tune”. I must say that over the years, I have also learned to appreciate his “trade” skills: a genius in knowing how to propose, in being able to sell his art and make it bear fruit in the best from an economic point of view! Congratulations Philippe, I hope to learn much from you!

Anelly ad Homi 2016

Immagine Homi  2016  1 Immagine Homi  2016   22016-01-29 11.12.07  bis

Grazie alla rinnovata la collaborazione con la ditta Olibò di Viadana (MN),

ho partecipato all’ultima edizione della fiera Homi a Milano  (gennaio 2016),

col mio cuscino multifunzione: Anelly.

 

Thanks to the renewed collaboration with Olibò  (Viadana MN),

I attended the last edition of Homi fair in Milan (January 2016),

with my multifunction pillow: Anelly.